Lo stomaco

Rimedi_della_nonna_acidità_stomacoDefiniamo stomaco un organo preposto alla seconda fase del processo digestivo, nello specifico nella prima fase c’è la masticazione, il cibo viene introdotto nel cavo orale e viene masticato e triturato per essere poi inghiottito.

Nella seconda fase di questo processo interviene lo stomaco che con la sua funzione specifica della digestione, in questo senso parliamo di un organo molto importante che insieme al fegato è adibito alla lavorazione delle sostanze nutritive che vengono scomposte nel processo di digestione.

Una particolarità dello stomaco in sé è la sua forma specifica che di fatto tende a variare secondo quelle che sono le specificità di un determinato corpo umano, nello specifico in un soggetto più alto presenta una forma dello stomaco di un certo tipo.

Allo stesso modo lo stomaco in un soggetto più basso rispetto rispecchia una forma differente, queste diversità nella forma di questo organo tendono ad essere accentuate anche nel caso in cui si dovesse parlare di una persona in vita rispetto a una deceduta.

Dovendo definire la funzione specifica dello stomaco, parliamo di un organo adibito alla funzione specifica di immagazzinare il cibo per poi trasformarlo tramite una complessa lavorazione delle sostante contenute all’interno di esso.

Il cibo arriva nello stomaco tramite un processo di motilità gastrica, nello specifico parliamo di una serie di movimenti e contrazioni dei muscoli e delle mucose adibite a fare in modo tale che il cibo passi nella zona dello stomaco.

Questo avviene non solo per quanto riguarda questo movimento gastrico, viene anche agevolato dalla forza di gravità, in questo senso dobbiamo anche dire che il cibo immagazzinato nello stomaco è composto di più strati.

In poche parole lo stomaco funge da organo che immagazzina il cibo e questo viene immagazzinato in più strati in poche parole ci sono vari strati di cibo che si accumulano, alcuni sono maggiormente recenti e altri più datati.

In questo contenitore avviene poi una parziale trasformazione del cibo stesso, nello stomaco il cibo viene attaccato dagli enzimi gastrici e dall’acido cloridrico che tendono a trasformare il cibo stesso in una sostanza semiliquida che viene definita chimo.

Dentro allo stomaco poi si producono delle onde che fanno in modo tale che il cibo trasformato in chimo, passi da una sezione all’altra di questo organo, nello specifico il cibo passa da una sezione dello stomaco ad un’altra, queste vengono chiamate antro e piloro.

Pubblicato in Stomaco Taggato con: , , , , , , , , , , , , ,

Offerte in scadenza